I DOCENTI

CANTO MODERNO

MICHELA LOMBARDI

Elegante, intenso, delicato.

Così è stato definito l’approccio al canto di Michela Lombardi (Viareggio [LU]), nel quale è evidente l’influsso della vocalità di artiste diverse, amalgamate grazie ad una sensibilità artistica multiforme (maturata in oltre venti anni di esperienza dal vivo, nei quali ha spaziato in molti generi, dal rock al soul fino al jazz).

Nel suo modo di interpretare gli standards jazz è stata paragonata a Jackie Allen e a Stacey Kent (non a caso due storytellers che arricchiscono il proprio repertorio di brani che testimoniano una continua ricerca poetica), con la cura del timbro e la puntualità della pronuncia intese a sottolineare l'intensità del testo: convivono dunque nella sua personalità artistica un profondo amore per la tradizione, percepita come viva e pulsante nel presente, ed un’urgenza espressiva – sia come vocalist che come autrice – sensibile ai diversi stimoli musicali della vocalità contemporanea.

Michela è inoltre un'apprezzata autrice di testi e «vocalese», tanto da esser stata scelta dal grande Phil Woods per cantare tutti i brani e scrivere alcuni testi per The Phil Woods Songbook vol.1 & 2, la prima raccolta ufficiale dei pezzi vocali scritti dal grande sassofonista (il quale suona anche su ogni canzone) su due cd in uscita a marzo 2010 per l’etichetta Philology.

La sua firma appare inoltre accanto a quella di Burt Bacharach relativamente ad un recente brano del grande songwriter (“How The Heart Knows”) del quale Michela ha firmato l'adattamento in italiano, presente sull'Ep d'esordio della cantante pop Karima Ammar (Festival di Sanremo 2009).

Nello stesso disco si trova il brano “Riflessi” (musica di Piero Frassi e testo di Michela Lombardi). Michela inizia a cantare dal vivo nel 1988 ed ha alle spalle studi, masterclass e seminari con Michèle Hendricks, Norma Winstone, Tiziana Ghiglioni, Giacomo Gates, Sheila Jordan, Laura Fedele, Diana Torto, Mark Murphy, John Taylor, Kenny Wheeler, Jay Clayton e Shawnn Monteiro (per la quale è stata assistente ai seminari We Love Jazz) e molti altri, ed un variegato retroterra di esperienze musicali (sia come interprete che come lyricist in inglese) tra Italia e Stati Uniti: dal suo primo disco, un cd pop-rock dal titolo “Gently Hard” inciso nel 1999 col nome di MALINA, e nel quale suonavano come ospiti anche Stefano Bollani, Federico Bertelli, Fabrizio Morganti e Petra Magoni, sono stati tratti singoli che hanno ottenuto airplay e licenze discografiche internazionali.

Inizia ad insegnare canto nel 1997 presso la scuola KOALA (MS), dal 2001 al 2003 insegna presso le scuole LIZARD di Livorno e Grosseto, dal 2003 al 2005 insegna alla JAM (LU), dal 2004 ad oggi insegna presso IL PENTAGRAMMA (PI), è stata assistente di Shawnn Monteiro ai seminari jazz di Ronciglione (2005-2006) e Soriano (2007) ed ha tenuto un workshop estivo a Bertinoro (FC) insieme a Renato Sellani (2007) e Massimo Moriconi.